Il Marchio Qualità Trentino si allea con gli sportivi Mercoledì, 10 Ottobre 2018

La nuova campagna di comunicazione dei prodotti di eccellenza, al via da venerdì 12 ottobre, avrà per testimonial sette giovani campioni trentini. Letizia Paternoster, Laura Pirovano, Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, Yeman Crippa, Davide Magnini, Bruno Martini e Ruggero Tita, racconteranno attraverso quotidiani, radio e televisione i prodotti di qualità del territorio.

Come il primo Festival dello Sport anche la nuova campagna di comunicazione ideata per promuovere l’utilizzo dei prodotti a Marchio Qualità Trentino è ai blocchi di partenza. E l’accostamento con lo sport non è affatto casuale.

La nuova campagna avrà, infatti, il volto di sette giovani campioni, che già portano il nome del Trentino in giro per il mondo. Eccellenze dello sport trentino daranno voce ad altrettante eccellenze enogastronomiche espresse entrambe dallo stesso territorio.
La nuova campagna, programmata a partire da venerdì 12 ottobre a fine gennaio 2019, nasce in continuità con il lavoro svolto negli ultimi anni e in grande sintonia con i produttori dei diversi comparti come sottolinea Maurizio Rossini, Ceo di Trentino Marketing. “Nel 2016, spiega Rossini, abbiamo messo in luce i valori legati ai prodotti che si fregiano del marchio, quest’anno abbiamo pensato di coinvolgere alcuni giovani campioni dello sport trentino, ognuno dei quali diventa un vero e proprio portavoce delle qualità di altrettanti prodotti, in modo da creare un binomio tra “qualità nello sport” e “qualità nei prodotti” che, in entrambi i casi, esprimiamo come territorio".

Attualmente gli sportivi nuovi “testimonial” del Marchio Qualità Trentino sono Bruno Martini di Rovereto: campione italiano slalom windsurf 2016; Letizia Paternoster di Revò: pluricampionessa del mondo di ciclismo su pista (categoria Juniores); Yeman Crippa di Tre Ville: campione europeo atletica leggera su pista (under 23), medaglia di bronzo europea sui 10.000 metri; Giacomo Bertagnolli con Fabrizio Casal di Cavalese: campione paralimpico di sci alpino (2 ori, 1 argento, 1 bronzo); Ruggero Tita di Trento: campione del mondo di vela classe Nacra 17 (anno 2018); Davide Magnini di Vermiglio: campione del mondo di sci alpinismo. Laura Pirovano di Spiazzo: campionessa mondiale juniores slalom gigante (anno 2017).

Attraverso gli spot alla radio e alla televisione, le affissioni e gli Adv previsti su quotidiani e periodici on e offline, racconteranno con leggerezza e un pizzico di ironia altrettanti prodotti che si fregiano del marchio “Qualità Trentino”.

Il Marchio Qualità Trentino con indicazione di origine è nato per valorizzare la qualità dei prodotti trentini, in sintonia con le norme europee in materia di tutela del consumatore e delle denominazioni di origine, attraverso l’applicazione di disciplinari molto rigorosi. Da quando è stato introdotto, otto anni fa, ha contribuito ad accrescere il valore aggiunto non solo dei prodotti agricoli, lattiero-caseari ed enogastronomici, ma più in generale di tutto il sistema del turismo trentino.

Anche a seguito delle campagne di comunicazione avviate a partire dal 2016 il numero totale di confezioni a marchio Qualità Trentino vendute è cresciuto del 13,46%, da oltre 33 milioni a quasi 38 milioni.

Nel corso del 2018, grazie ai nuovi disciplinari approvati, ulteriori cinque prodotti sono entrati a far parte del paniere del marchio Qualità Trentino - pancetta affumicata, mortandela affumicata, carne fresca di bovino, asparago bianco e birra - e, contemporaneamente, si è ampliato anche il panel dei produttori che hanno conseguito le certificazioni.

Tra i nuovi entrati, la Federazione Allevatori del Trentino.

Durante la conferenza stampa di presentazione sono intervenuti Diego Coller, direttore della cooperativa Astro, e Andrea Merz, direttore di Concast Trentingrana, il Consorzio dei Caseifici Sociali del Trentino.

“E’ con immenso piacere che accogliamo questa nuova campagna – ha osservato Coller – La soddisfazione è legata anche all’aumento del numero di produttori presenti. Una campagna destinata a conferire forza ai produttori e al territorio e utile anche a generare legame con il turismo per un binomio sempre maggiore e all’insegna dell’eccellenza tra turismo e prodotti tipici”.

La “campagna che ci è stata presentata in anteprima – ha spiegato Merz - è bella, effervescente, frizzante e si adatta anche alla promozione sui canali social. Permette di far conoscere il Trentino sportivo e alimentare. Insomma, esportiamo un Trentino sano e pulito”.

Fonte: Marco Benedetti - Ufficio Stampa Trentino Marketing