Hub Levico. Il primo spazio di coworking di Alta Valsugana Smart Valley Sabato, 15 Maggio 2021

Si è svolta alla presenza di numerose autorità istituzionali e del mondo cooperativo la cerimonia di inaugurazione di Hub Levico, il primo spazio di coworking di Alta Valsugana Smart Valley.

Alta Valsugana Smart Valley è il progetto di coworking e community promosso dalla Cassa Rurale Alta Valsugana in collaborazione con Impact Hub Trentino che apre così il suo primo spazio. Postazioni di lavoro, una piccola sala riunioni, un angolo relax e un piccolo balconcino dove fare una chiamata o gustarsi una pausa caffè.

“Hub Levico – ha sottolineato il Sindaco Gianni Beretta – si trova proprio in via Dante Alighieri, nel centro storico del nostro comune. Uno spazio che dimostra come la pandemia Covid-19, oltre ai drammatici effetti negativi, ci abbia anche indicato la strada per un nuovo modo di lavorare e di collaborare”.

Un’iniziativa seguita con molta attenzione anche dalla Provincia Autonoma di Trento che, nelle parole dell’assessore allo Sviluppo economico Achille Spinelli, “darà tutto il sostegno possibile alla realizzazione di altri spazi di coworking sul territorio provinciale”.

Per il presidente della Cassa Rurale Alta Valsugana Franco Senesi “questo primo spazio dà l’avvio ad una serie di progetti analoghi che sorgeranno nei prossimi mesi su tutto il territorio di competenza della Cassa Rurale. Una dimostrazione dell’attenzione e della vicinanza del credito cooperativo alle mutate esigenze della popolazione locale ma anche una soluzione pratica ed agevole per tutti i turisti che frequentano il nostro territorio e che necessitano di uno spazio attrezzato per poter lavorare anche lontano dai propri uffici”.

Hub Levico, peraltro, fa parte della rete Coworking inCooperazione, un progetto promosso dalla Cooperazione Trentina che prevede la diffusione di spazi di coworking su tutto il territorio provinciale. “Questa iniziativa – ha spiegato il presidente della Federazione Trentina della Cooperazione, Roberto Simoni, – si inserisce in un progetto più ampio che porterà al riutilizzo di sedi dismesse delle Casse Rurali Trentine, così da permettere ai residenti delle aree periferiche del nostro territorio di lavorare più vicini a casa e, al contempo, dare la possibilità ai turisti di poter fruire di luoghi opportunamente attrezzati per lavorare da remoto. Questo è anche un modo, per le Casse, di ribadire il loro ruolo sociale e di dare supporto alle singole comunità, con la Federazione al loro servizio per mettere le varie iniziative a sistema”.

Prima del taglio ufficiale del nastro, il direttore di Impact Hub Trentino, Paolo Campagnano, ha sottolineato come “la mission di Alta Valsugana Smart Valley è la Condivisione, intesa non solo come comunione dello spazio di lavoro ma soprattutto di idee, progetti, collaborazioni e partnership fra i professionisti che entreranno a far parte della community”.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • La Cooperazione Trentina agli Stati generali della montagna Martedì, 02 Luglio 2019

    La Cooperazione Trentina e l'associazione Giovani cooperatori trentini hanno partecipato all'evento di chiusura degli Stati generali della montagna, portando il loro contributo per l'elaborazione di un piano di proposte strategiche per la valorizzazione del territorio montano.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo Martedì, 25 Giugno 2019

    Le studentesse della quarta A dell' Istituto di Istruzione Marie Curie di Pergine, indirizzo in scienze umane, hanno ricreato in classe, sotto la guida degli ospiti del Centro diurno della Casa di riposo di Povo, alcuni giochi di una volta, che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Il lavoro è stato presentato dalle studentesse all'interno dell'Alzheimer Fest di Povo. Una valida psicomotricità - hanno appreso le studentesse - consente agli...

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...