Federcoop, il cda si ricompatta sulle prospettive Venerdì, 08 Marzo 2019

Nella seduta di oggi pomeriggio i vicepresidenti e il comitato esecutivo si sono presentati dimissionari. Si riparte dal dialogo e dalla concertazione per ridare slancio e compattezza al cda. 
La presidente Marina Mattarei: “ora guardiamo al futuro. Ringrazio i vicepresidenti e i componenti del comitato esecutivo per la responsabilità e sensibilità istituzionale dimostrati in questo momento delicato”. 
Il consiglio può ora ripartire su un percorso comune e partecipato per rafforzare l’unità del movimento, valore fondamentale che va tutelato sempre.

Si sblocca l’impasse che da qualche tempo teneva frenata l’operatività del consiglio della Federazione. La presidente Marina Mattarei, consapevole delle conseguenze negative che il protrarsi della contrapposizione avrebbe provocato sull’intero movimento, ha voluto dare un segnale importante di distensione, incassando la disponibilità dei cinque vicepresidenti e del comitato esecutivo a rimettere i loro mandati per favorire la ripresa del dialogo e ripartire. Una decisione che è stata molto apprezzata dai consiglieri.

“Voglio ringraziare i vicepresidenti e i componenti del comitato esecutivo per il lavoro fin qui svolto, - ha affermato la presidente Mattarei - per la passione, la competenza e anche la pazienza con cui hanno affrontato tutte le situazioni. Il percorso di rinnovamento in Federazione non cessa con queste dimissioni, ma si rafforza e si alimenta dal ritrovato dialogo.

Un particolare apprezzamento della presidente Mattarei va alla prof. Mariangela Franch, che ha ritenuto di presentare anche le dimissioni dal consiglio. “Una scelta che mi rammarica, sia perché viene a mancare al cda un contributo competente e coraggioso, sia per la vicinanza personale che mi ha sempre dimostrato”.

“Il progetto di cambiamento e discontinuità impresso da questa presidenza – ha proseguito la presidente - dovrà alimentarsi sempre più di una costante e attenta ricerca di dialogo e condivisione delle scelte, peraltro imposte anche dal nostro particolare sistema elettorale.

Ritengo che la necessità di ridefinire il sistema di rappresentanza e di governo della Federazione ci offra la possibilità di tarare meglio gli strumenti che abbiamo a disposizione, affinché la ‘macchina’ federale possa viaggiare nel pieno delle sue potenzialità.

L’unità del movimento cooperativo è un valore che dobbiamo difendere sempre e a tutti i costi, un patrimonio che non può mai essere messo in discussione.

Superare le divisioni e guardare avanti è l’impegno che ci prendiamo con responsabilità e realismo. Su queste basi possiamo ripartire e pensare al futuro con fiducia”.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • La Cooperazione Trentina agli Stati generali della montagna Martedì, 02 Luglio 2019

    La Cooperazione Trentina e l'associazione Giovani cooperatori trentini hanno partecipato all'evento di chiusura degli Stati generali della montagna, portando il loro contributo per l'elaborazione di un piano di proposte strategiche per la valorizzazione del territorio montano.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo Martedì, 25 Giugno 2019

    Le studentesse della quarta A dell' Istituto di Istruzione Marie Curie di Pergine, indirizzo in scienze umane, hanno ricreato in classe, sotto la guida degli ospiti del Centro diurno della Casa di riposo di Povo, alcuni giochi di una volta, che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Il lavoro è stato presentato dalle studentesse all'interno dell'Alzheimer Fest di Povo. Una valida psicomotricità - hanno appreso le studentesse - consente agli...

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...