Elezioni Federcoop, al via l’operazione ascolto delle cooperative Venerdì, 09 Febbraio 2018

Venerdì 8 giugno avrà luogo l’assemblea elettiva della Federazione. Si mette in moto la “macchina” per rinnovare presidenza e consiglio. Le regole del nuovo statuto per candidarsi.

Il presidente uscente Mauro Fezzi: auspicabile un candidato condiviso dalla base sociale.

L’assemblea sociale di venerdì 8 giugno eleggerà il presidente e gli amministratori che guideranno la Federazione nel triennio 2018-2021.

La recente revisione statutaria ha parzialmente modificato le regole per individuare i futuri amministratori: la prima importante scadenza è il 31 marzo, data entro la quale il consiglio di amministrazione si potrà avvalere della facoltà prevista dallo statuto sociale, ufficializzando il candidato presidente da proporre all’assemblea individuato con apposita consultazione.

“Stiamo vivendo un periodo ancora complesso e connotato da grandi cambiamenti - scrive il presidente Fezzi ai presidenti delle cooperative socie - è nostra responsabilità dare continuità alla Cooperazione Trentina che è un tassello fondamentale della realtà locale”.

 “Il Consiglio di amministrazione – prosegue Fezzi - ritiene doveroso impegnarsi per cercare un candidato condiviso dalla base sociale, anche per dar seguito al percorso unitario che il movimento è stato in grado di sviluppare negli ultimi due anni”.

A norma di statuto prende avvio la consultazione mediante un’operazione di ascolto dei soci. I presidenti delle cooperative, individualmente o insieme ad altri, possono richiedere un incontro al presidente, che sarà accompagnato da esponenti del consiglio di amministrazione.

Gli incontri serviranno per formulare proposte sul futuro presidente, comunicare eventualmente la disponibilità alla candidatura o segnalare nomi di persone per questo ruolo.

Chiunque lo desidera può prendere appuntamento in segreteria. Nella sede della Federazione in qualsiasi momento, e sul territorio nella settimana da lunedì 19 febbraio al 26, secondo un calendario prefissato.

Al termine della fase di ascolto, se, come è auspicabile, emergerà una larga convergenza su una figura in grado di sintetizzare le varie istanze del movimento, il consiglio di amministrazione ufficializzerà la propria proposta sul futuro presidente entro il 31 marzo.

Diversamente, come prevede l’art. 32 ai commi 4-5 dello Statuto, gli interessati dovranno presentare al consiglio di amministrazione le loro candidature entro il 20 aprile.

Le nuove regole per l’elezione del presidente e del consiglio

L’assemblea di venerdì 8 giugno eleggerà il presidente e gli amministratori che rimarranno in carica nel triennio 2018-2021.

Elezione del presidente. Può diventare presidente chiunque sia socio di una cooperativa o ente associato alla Federazione. Il Cda in carica può proporre all’assemblea un candidato presidente, individuato attraverso apposita consultazione. Se il Cda si avvale di questa facoltà, deve ufficializzare il nome entro il 31 marzo.

Oltre al candidato eventualmente proposto dal consiglio, all’assemblea possono essere presentate altre candidature, nel rispetto dei seguenti criteri: il candidato/a deve far pervenire al Cda, entro il 20 aprile, una lettera di candidatura corredata da dichiarazioni di sostegno di almeno 15 soci della Federazione, appartenenti ad almeno quattro settori diversi, espressione di almeno 40 voti.

Elezione del consiglio di amministrazione. Il consiglio è composto da 22 amministratori, individuati in modo tale che sia favorita la presenza degli organismi di secondo grado, la rappresentanza di genere e dei giovani cooperatori.

- 18 consiglieri saranno espressione diretta dei settori cooperativi: 4 ciascuno ai settori del credito, consumo e agricole, 3 alla produzione – lavoro - servizi e altrettanti alle sociali e abitazione. I candidati saranno individuati dai convegni di settore in programma tra il 18 e il 20 aprile.

Candidature alternative potranno essere presentate entro il 23 maggio (15 giorni prima dell’assemblea), secondo queste modalità: lettera di candidatura con dichiarazioni di sostegno al almeno il 10% dei voti esercitabili dai soci appartenenti al settore per il quale il candidato si presenta.

- Gli altri 4 consiglieri non saranno strettamente legati alla rappresentanza settoriale. In questo caso gli interessati dovranno presentare le candidature entro il 23 maggio.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Esperienze di cooperazione - Cosa è un consorzio agricolo Lunedì, 04 Dicembre 2017

    In questa puntata intervengono: Luca Rigotti vicepresidente per il settore agricolo e Michele Girardi responsabile settore agricolo della Federazione, Andrea Merz, direttore Concast Trentingrana (formaggi), Enrico Zanoni, direttore Cavit (vino) e Paolo Gerevini, direttore Melinda (frutta).

  • Etika, l'energia che cresce - il video Giovedì, 30 Novembre 2017

    La video animazione di presentazione del progetto Etika, l'energia che cresce: economica, ecologica, solidale."Possibile e insieme, il futuro che stiamo immaginando".

  • CFS - Cooperative Formative Scolastiche Venerdì, 20 Ottobre 2017

    Con il progetto delle Cooperative Formative Scolastiche, l'impresa cooperativa entra in classe. Secondo le nuove direttive della legge 107/2015 sull'alternanza scuola lavoro, la Cooperazione Trentina ha ideato uno strumento che risponde alle nuove necessità della scuola e allo stesso tempo offre una soluzione innovativa alle imprese cooperative che ospitano tirocini. Si tratta delle cooperative formative scolastiche, veri e propri laboratori di competenze, un ponte tra...

  • etikaplus: con etika il risparmio è (anche) a led Mercoledì, 18 Ottobre 2017

    Lampadine led a prezzi scontati per gli aderenti a etika, l'offerta luce e gas economica, ecologica e solidale. Un'iniziativa creata da Federazione Trentina della Cooperazione, Cassa Centrale Banca, Consolida, Sait, cooperativa sociale La Rete insieme a Dolomiti Energia. 

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 10 Venerdì, 29 Settembre 2017

    Puntata conclusiva di questo primo ciclo di trasmissioni dedicato alle esperienze di CFS nelle scuole trentine. Egidio Formilan, responsabile dell'Ufficio di educazione e cultura cooperativa della Federazione, e Laura Pedron, responsabile del Servizio istruzione e formazione di secondo grado della Provincia Autonoma di Trento, tracciano un bilancio del primo anno di attività.

  • La proposta di revisione dello statuto della Federazione Sabato, 09 Settembre 2017

    Il consiglio di amministrazione della Federazione ha approvato ieri all'unanimità la proposta della speciale Commissione per la revisione dello statuto varata il 5 settembre scorso. Tra le novità principali il rafforzamento del ruolo della Federazione Trentina della Cooperazione, la collaborazione tra i settori cooperativi, la trasparenza dei compensi degli organi sociali, una nuova composizione del consiglio di amministrazione. Fissati limiti ai mandati, agli...

  • Prima edizione di Coop Campus con gli studenti di Norcia Mercoledì, 19 Luglio 2017

    Cinte Tesino ha ospitato la prima edizione di Coop Campus Young, la scuola estiva di formazione cooperativa della Federazione Trentina della Cooperazione, promossa con il patrocinio della Provincia. All'iniziativa hanno partecipato 11 studenti delle scuole superiori di Norcia, uno dei centri maggiormente colpiti dal terremoto dello scorso anno.Intervenendo all'inaugurazione del Campus, il direttore generale della Federazione, Alessandro Ceschi, e Livia Ferrario, responsabile del...

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 3 Martedì, 27 Giugno 2017

    La Cfs "Giovani cooperatori uniti" dell'Istituto Degasperi di Borgo Valsugana

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 2 Venerdì, 23 Giugno 2017

    La III OG del liceo Rosmini di Trento ha costituito quest'anno la CFS "Applicando". Primo impegno di questa nuova impresa, la gestione del punto informativo di Educa.

  • Assemblea Federcoop 2017: luci, ombre e opportunità Venerdì, 09 Giugno 2017

    In occasione dell'assemblea 2017 della Federazione Trentina della Cooperazione, il presidente Mauro Fezzi e il direttore Alessandro Ceschi fanno un quadro dello stato di salute del movimento e delle sfide che lo attendono