Edizione numero 17 dei premi di studio della Cr Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra Martedì, 17 Settembre 2019

A fine ottobre scade il termine per presentare la domanda per l’assegnazione dei premi di studio dell’istituto di credito cooperativo.

Si parla di:

Imprese

C’è tempo fino al 31 ottobre per presentare la domanda per l’assegnazione dei premi di studio della Cassa Rurale Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra per l’anno scolastico e accademico 2018/2019.

E’ l’edizione numero diciassette dell’iniziativa promossa da inizio millennio dall’istituto di credito cooperativo guidato dal presidente Ermanno Villotti e dal direttore Paolo Pojer (nella foto).

“L’iniziativa – spiegano i responsabili – conferma la funzione di una Cassa Rurale. Essa  non si esprime solamente nella duplice funzione di cassaforte del risparmiatore e di volano di sviluppo economico per le zone dove è attiva con sede e rete di sportelli. Una Cassa Rurale, fedele ai principi ispiratori, è impegnata a elevare anche culturalmente le località dove co-opera nella quotidianità. Una missione contenuta nello Statuto Sociale e che contribuisce a rendere differente una banca come la nostra”.

Uno dei modi scelti per tenere fede a questa mission appartiene ai premi di studio.

“In buona sostanza – viene spiegato – vuole essere un piccolo riconoscimento tangibile dell’impegno espresso dalle studentesse e dagli studenti nel proprio percorso formativo, dal diploma di maturità alla laurea”.

Da inizio millennio a oggi, dalla prima edizione fino a quella dell’autunno scorso (in attesa della prossima) i premiati hanno superato quota millecento (1107 per la precisione) per un investimento superiore ai 632 mila euro.

Nel dettaglio: 360 diplomati, 747 laureati. “Oltre al freddo linguaggio dei numeri – concludono i vertici – abbiamo assistito a un positivo trend di crescita che ha dimostrato e confermato la consapevolezza, maturata in molti giovani, della necessità di acquisire, di dotarsi, di un bagaglio culturalmente adeguato per affrontare un mondo sempre più globale e sempre più competitivo”.

Per conoscere nel dettaglio i criteri per l’assegnazione dei premi di studio è sufficiente collegarsi al sito internet della Cassa Rurale (www.cr-lavis.net) oppure contattare l'Ufficio marketing e soci (e-mail: soci@cr-lavis.net telefono: 0461/248694).

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Mondo cooperativo - puntata 7 Lunedì, 28 Ottobre 2013

    In questa puntata: Lo chef Achille Leonardelli propone la ricetta della coda di bue cotta nel coccio utilizzando i prodotti delle cooperative trentine

  • TCA | Focus - puntata del 7 dicembre 2006 Mercoledì, 30 Gennaio 2013

    In questa puntata: Trento capitale della CooperazionePer la prima volta in Italia si è riunito l'Ica board. Intervista a Ivano Barberini Le cooperative alla prova della globalizzazioneL'economista Jean Paul Fitoussi, invitato dalla Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella. parla di futuro e cooperazione Trento e Bolzano alleate per la melaL'annuale convengo organizzato a Taio dalla Cassa Rurale d'Anaunia in collaborazione con Apot e Cocea ha approfondito il tema delle alleanze...