Covid-19, la Commissione europea concede flessibilità sugli aiuti di Stato Domenica, 22 Marzo 2020

Le conseguenze economiche dell’emergenza Corona virus costringono la Commissione Europea a modificare temporaneamente la normativa che regola la materia degli aiuti di Stato. Via libera al sostegno pubblico all’economia.

Ceschi: “è una misura senza precedenti, che riprende e potenzia il regime introdotto con la crisi finanziaria iniziata nel 2008. La flessibilità concessa agli Stati può combinarsi con la flessibilità anche su altri fronti, come il Patto di stabilità e crescita”.

L’ufficio di Bruxelles della Federazione disponibile per approfondimenti. Guarda il video: https://youtu.be/6u9deyvPdLk

#lacooperazione c’è

L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 allenta le maglie dell’Unione europea nella concessione degli aiuti pubblici alle imprese. In una Comunicazione del 19 marzo, la Commissione europea introduce un regime temporaneo della disciplina sugli aiuti di Stato, sfruttando il comma terzo dell’art. 107 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, per cui possono essere dichiarati compatibili con il mercato interno “gli aiuti destinati a porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno o più Stati membri”. Al momento, il regime temporaneo sarà applicabile fino al 31 dicembre 2020.

La Commissione definisce quali tipi di aiuti alle imprese possano essere ammessi senza essere considerati aiuti di Stato: aiuti diretti, anticipi, sconti fiscali, prestiti e garanzie sui prestiti, prestiti e garanzie tramite banche, supporto alle esportazioni.

Gli aiuti – si legge nella Comunicazione della Commissione Ue – non dovranno superare gli 800mila euro per impresa, che diventano di 120mila euro per il settore della pesca e acquacoltura e 100mila euro per le aziende attive nella produzione agricola primaria.

Gli aiuti devono essere concessi nell’ambito di uno specifico regime a budget preventivato. Le imprese beneficiarie non devono essere state in difficoltà alla data del 31 dicembre scorso.

Trasparenza. Le misure concesse dovranno essere registrate su un apposito sito web. Inoltre, dovrà essere redatto un report annuale alla Commissione, con la lista delle misure adottate in ogni Stato membro, entro il 31 dicembre 2020.

“È una misura senza precedenti – dichiara il direttore generale della Federazione Alessandro Ceschi - che riprende in parte il regime della crisi finanziaria iniziata nel 2008, potenziandolo. La flessibilità concessa agli Stati può combinarsi con la flessibilità anche su altri fronti, come il Patto di stabilità e crescita (e relativi requisiti di deficit).

La nuova normativa sugli aiuti di Stato si aggiunge agli interventi straordinari della BCE, e, in prospettiva, della BEI a favore di Stati e imprese.

La Federazione, attraverso la propria struttura e l’ufficio distaccato di Bruxelles, è a disposizione delle imprese che ne facciano richiesta per approfondire il tema ed offrire consulenza. Mail: emergenzavirus@ftcoop.it, oppure samuel.cornella@ftcoop.it.

> Scarica la Comunicazione della Commissione europea (in lingua inglese): 

https://ec.europa.eu/competition/state_aid/what_is_new/sa_covid19_temporary-framework.pdf

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • La Cooperazione Trentina agli Stati generali della montagna Martedì, 02 Luglio 2019

    La Cooperazione Trentina e l'associazione Giovani cooperatori trentini hanno partecipato all'evento di chiusura degli Stati generali della montagna, portando il loro contributo per l'elaborazione di un piano di proposte strategiche per la valorizzazione del territorio montano.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo Martedì, 25 Giugno 2019

    Le studentesse della quarta A dell' Istituto di Istruzione Marie Curie di Pergine, indirizzo in scienze umane, hanno ricreato in classe, sotto la guida degli ospiti del Centro diurno della Casa di riposo di Povo, alcuni giochi di una volta, che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Il lavoro è stato presentato dalle studentesse all'interno dell'Alzheimer Fest di Povo. Una valida psicomotricità - hanno appreso le studentesse - consente agli...

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...