Coop Consumatori Alto Garda: il buono spesa che vale un premio Mercoledì, 01 Dicembre 2010

E’ stata presentata oggi pomeriggio, a Riva del Garda, l’iniziativa promossa da Coop Consumatori Alto Garda e Ags – Alto Garda Servizi. Per il secondo anno consecutivo darà la possibilità ai collaboratori dell’azienda altogardesana di trasformare in buoni spesa il premio di produzione annuale legato all’andamento del teleriscaldamento.

Per il secondo anno consecutivo si rinnova la collaborazione tra due realtà del territorio altogardesano. Iniziativa definita “di primaria importanza per un bene e un bisogno primario”.

La promuovono Coop Consumatori Alto Garda e Ags. E’ indirizzata ai collaboratori di Alto Garda Servizi. E’ stata presentata, oggi pomeriggio nella città del Benaco, da Francesco Pederzolli e Arianna Comencini, presidente e direttore della cooperativa di consumo, e Ruggero Moser, amministratore delegato di Ags Servizi. Presente anche Chiara Maino, vicepresidente di Coop Consumatori Alto Garda.

 

“Sostanzialmente i dipendenti di Ags che riceveranno l’annuale premio di produzione legato all’andamento del teleriscaldamento – è stato spiegato - potranno scegliere di trasformarlo, completamente o in parte, in buoni spesa da usufruire nella rete di punti vendita della cooperativa di consumo. L’importanza e il vantaggio dell’operazione - è stato aggiunto - si evidenziano nel maggior potere d’acquisto legato a questi buoni di consumo. Infatti, chi sceglierà questa opzione, avrà diritto a un ulteriore 10% di sconto reale, cumulabile con gli altri sconti e offerte in essere”.

 

In altre parole: “il premio spesa sarà più conveniente del 10% rispetto ai soldi in busta paga – è stato precisato. Il risparmio non è da sottovalutare considerato che su un premio legato al raggiungimento di obiettivi (ad esempio per ogni 100 euro di spesa) i dipendenti potranno acquistare prodotti alimentari per ulteriori 10 euro”.

 

Lo scorso anno il 40% dei collaboratori di Ags – Alto Garda Servizi (l’organico ne conta 55) ha aderito all’iniziativa. Il 20% di questi aveva scelto di trasformare l’intero premio di produzione in buoni spesa. “Il concetto è molto semplice – ha aggiunto Arianna Comencini. – Considerato il momento non proprio facile vissuto da molte famiglie, abbiamo ritenuto questa formula utile a garantire un aiuto concreto. Esistono nuclei familiari che hanno qualche difficoltà ad arrivare alla quarta settimana. Riteniamo che l’erogazione di questi buoni spesa sia di primaria importanza per un bene assolutamente primario. E l’iniziativa pare non sia passata inosservata. Altre aziende hanno chiesto a Coop Consumatori di promuovere iniziative simili a beneficio dei loro collaboratori”.

 

Coop Consumatori Alto Garda, con sede a Riva del Garda è nata nel 1975. I suoi punti vendita sono 7: tre a Riva del Garda, due ad Arco, uno a Torbole, uno a Dro. I soci sono 14mila, i collaboratori sono 150.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche