Cassa Rurale Adamello investe sul futuro del territorio premiando oltre 100 studenti Lunedì, 30 Dicembre 2019

Un evento con i giovani e le famiglie centrato sul valore dell’impegno e della cultura, con un sipario sulla comunicazione interpersonale.

Alle porte delle feste di Natale, Cassa Rurale Adamello ha organizzato il suo evento annuale per incontrare i giovani Soci che si sono distinti per meriti scolastici.

100 ragazzi, tra laureati e diplomati, si sono dati appuntamento sabato 14 dicembre pomeriggio.

Erano provenienti dal territorio di competenza della Cassa Rurale Adamello, tra Madonna di Campiglio e Salò, ed hanno gremito l’Auditorium di Carisolo: ad accompagnarli c’erano infatti anche molte famiglie che non hanno voluto mancare all’appuntamento.

L’evento, ricco di emozioni e di sorrisi, si è svolto dando spazio alle parole di ciascun ragazzo premiato. E’ stato istruttivo conoscere dal vivo i loro percorsi di studi e i loro programmi futuri.

Per nulla intimoriti dal microfono, molti di loro hanno raccontato che stanno già lavorando, altri che intendono proseguire con la laurea magistrale. Un ragazzo addirittura ha conseguito due lauree. Tra di loro anche il vice campione del mondo di corsa in montagna.

Le premiazioni sono state intervallate dallo speech “Quello che le ragazze dicono …. e i ragazzi no!” a cura di Enzo Passaro, che ha condotto la platea dei ragazzi nel mondo della comunicazione interpersonale per scoprire quelle differenze linguistiche tra maschio e femmina che spesso determinano incomprensioni.

Ogni anno Cassa Rurale Adamello prevede delle borse di studio per sostenere i giovani della comunità. Le borse di studio vengono attribuite considerando il risultato scolastico raggiunto e vanno da un minimo di Euro 150,00 ad un massimo di Euro 950,00 a seconda del risultato conseguito.

I Premi allo studio ricorda il Direttore Marco Mariotti - sono nati in passato con l’intenzione di incentivare lo studio dei ragazzi delle nostre valli. Da un lato riconoscono il risultato conseguito, dall’altro raccontano anche dell’impegno e del rigore necessari per conseguire un traguardo. Quest’anno abbiamo messo a disposizione 50.000,00 euro per riconoscere l’impegno messo nel loro percorso di crescita. E uno dei modi che la nostra Cassa Rurale ha per contribuire allo sviluppo della comunità”.

 

Vedere radunati insieme i ragazzi della nostra Cassa Rurale è entusiasmante – prosegue la Presidente Fabrizia Caola - Salutando loro e le famiglie che li hanno accompagnati, ho ripescato alcuni ricordi del mio percorso scolastico e professionale, e ho trovato molti tratti in comune con il loro: lo studio delle lingue, il sacrificio per ottenere il diploma di maturità studiando la sera dopo il lavoro. L’impegno, la cultura e l’educazione sono valori che vanno oltre il fare banca e che devono contraddistinguere sempre l’azione di ogni Cassa Rurale.

Tra i premiati anche 4 giovanissimi delle scuole medie che si sono diplomati con il massimo dei voti ed 11 ragazzi che hanno aderito alla iniziativa English StartUp che riconosce un incentivo ai giovani soci o figli di socio che svolgono un percorso linguistico all’estero.

Significativa e sentita anche la presenza dei dirigenti scolastici Claudio Nicolussi e Fabrizio Pizzini che hanno esortato all’impegno e allo studio per “superare quell’orgoglio dell’ignoranza” che purtroppo sta caratterizzando lo scenario.

Fonte: Cassa Rurale Adamello Brenta

Probabilmente troverai di tuo interesse anche