Accordo tra FederCoop e organizzazioni sindacali sul premio di risultato dei lavoratori delle cooperative trentine Venerdì, 05 Agosto 2016

Il documento sottoscritto permetterà alle cooperative di applicare un’aliquota ridotta al 10 per cento a tutto vantaggio dei dipendenti che avranno una busta paga più “pesante”. La detassazione, che si applica in presenza di particolari condizioni, è prevista dall’ultima Legge finanziaria.

È stato sottoscritto nel pomeriggio un importante accordo tra la Federazione Trentina della Cooperazione, nella sua veste di ente di rappresentanza delle cooperative trentine, e le organizzazioni sindacali che permetterà alle cooperative di applicare un’aliquota ridotta al 10 per cento ai premi variabili di risultato riconosciuti ai dipendenti. Il vantaggio per i lavoratori è evidente se si considera che le aliquote oggi vanno dal 23 al 38 per cento.

Il documento è stato firmato da Michele Odorizzi, delegato alle relazioni sindacali della Federazione, e dai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil del Trentino Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti .

La detassazione dei premi di risultato, in presenza di particolari condizioni, è prevista dall’ultima Legge finanziaria e dai successivi decreti attuativi del Ministro del lavoro d’intesa con il Ministro dell’economia e delle finanze del 25 marzo 2016.

L’intesa sottoscritta fa riferimento all’accordo quadro stipulato il 26 luglio a livello nazionale tra Confcooperative, Legacoop, Agci e i sindacati confederali. Grazie all'accordo firmato a livello territoriale potranno accedere alla detassazione anche i lavoratori che operano in cooperative prive di rappresentanza sindacale aziendale.

Ai fini dell’applicazione del beneficio fiscale è necessario che nell’arco di un periodo definito si sia realizzato un incremento di almeno uno degli obiettivi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione richiamati dalla norma e che tale incremento possa essere verificato attraverso indicatori numerici  rispetto ad un congruo periodo di riferimento.

Il decreto di attuazione del Governo ha introdotto una importante novità: in alternativa alla corresponsione del denaro il lavoratore potrà scegliere di ricevere il premio, in tutto o in parte, sotto forma di prestazioni di welfare aziendale, come sanità o previdenza integrative o servizi di assistenza alla famiglia. In questo ambito Federazione e sindacati ritengono fondamentale che si tenga conto delle indicazioni espresse dai lavoratori e dell’offerta di servizi esistente in Trentino, guardando in particolare a quelli realizzati dai soggetti firmatari dell'accordo territoriale.

Un passaggio dell’accordo disciplina le modalità di informazione a carico delle cooperative, che dovranno inviare ai lavoratori una comunicazione scritta con l’indicazione, fra l’altro, della composizione del premio e degli indicatori adottati. La stessa comunicazione dovrà essere trasmessa anche al neo costituito comitato paritetico che avrà il compito di monitorare l’andamento dell’accordo, con riguardo anche alle prestazioni di welfare.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • La Cooperazione Trentina agli Stati generali della montagna Martedì, 02 Luglio 2019

    La Cooperazione Trentina e l'associazione Giovani cooperatori trentini hanno partecipato all'evento di chiusura degli Stati generali della montagna, portando il loro contributo per l'elaborazione di un piano di proposte strategiche per la valorizzazione del territorio montano.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo Martedì, 25 Giugno 2019

    Le studentesse della quarta A dell' Istituto di Istruzione Marie Curie di Pergine, indirizzo in scienze umane, hanno ricreato in classe, sotto la guida degli ospiti del Centro diurno della Casa di riposo di Povo, alcuni giochi di una volta, che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Il lavoro è stato presentato dalle studentesse all'interno dell'Alzheimer Fest di Povo. Una valida psicomotricità - hanno appreso le studentesse - consente agli...

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...