A Tres la tradizione del sale benedetto in “Famiglia” Lunedì, 18 Gennaio 2016

Quest’anno ha fatto tappa a Tres, centro servito dalla Famiglia Cooperativa Primanaunia, il rito della benedizione del sale nella giornata di Sant’Antonio Abate.

Un rito antichissimo, tornato attuale per merito della cooperativa di consumo.

“Dopo aver suonato le campane del mezzodì e aver consumato il frugale pasto delle ore undici ci ritroviamo in piazza, davanti alla Famiglia Cooperativa, per la benedizione del sale”. E’ un passaggio del libro verbale del 1896 della cooperativa di consumo di Campodenno, oggi Famiglia Cooperativa Primanaunia. “Il sale benedetto – viene spiegato - veniva consumato dal bestiame perché diventasse forma di prevenzione dalle malattie”.

Il via con gli interventi di Ottorino Angeli, presidente della Famiglia Cooperativa Primanaunia, e di Paolo Forno, sindaco del Comune di Predaia.

Tra i molti altri che non hanno voluto mancare a questo appuntamento anche Giuseppe Fedrizzi, responsabile del settore consumo della Federazione Trentina della Cooperazione.

Tradizione e solidarietà viaggiano parallelamente in questa bella iniziativa: quanto ricavato dalla vendita del sale benedetto è stato devoluto all’Associazione “Amici del Madagascar” rappresentata ieri pomeriggio dalla sua presidente Rita Cattani.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche