Per affrontare il coronavirus, cooperiamo connessi Lunedì, 06 Aprile 2020

“Si può, cooperiamo connessi” è il primo ciclo di appuntamenti online, riservato alle cooperative associate alla Federazione, per imparare come affrontare alcune delle tante difficoltà che l’emergenza coronavirus ci pone. Ogni settimana nuovi appuntamenti con esperti e docenti. Primo appuntamento martedì 7 aprile sul come recuperare la positività in tempo di crisi e scoprire che “Si può…fiorire nel deserto”

Ormai lo abbiamo capito: il coronavirus ci obbliga a cambiare. Cambiare abitudini, familiari e professionali, certo. Ma il cambiamento tocca anche il nostro modo di pensare, di approcciarci alla vita e guardare al futuro. E i cambiamenti non sono mai semplici. Men che meno se sono forzati, se non tengono conto dei nostri tempi e ci costringono a fare i conti con una situazione a dir poco drammatica. Come affrontarli? E come gestire impegni professionali e vita familiare che, inevitabilmente, si sovrappongono? Come gestire il senso di precarietà?

Le domande sono tante, alcune richiedono risposte più tecniche, altre invece riguardano il modo in cui viviamo le cose sulla nostra pelle, le nostre emozioni. In attesa che passi, speriamo presto, questa emergenza, la Federazione Trentina della Cooperazione, attraverso la propria Area formazione e cultura cooperativa, propone ai propri collaboratori e collaboratrici e alle cooperative associate una serie di momenti formativi online.

Il ciclo di incontri virtuali, dal titolo “Si può, cooperiamo connessi”, affronterà ogni settimana argomenti diversi, con il coinvolgimento di docenti ed esperti. Si inizierà con un percorso guidato da Roberta Bortolucci, formatrice e Life & business coach, dedicato al modo in cui affrontiamo le grandi e piccole sfide che incontriamo ogni giorno, nel lavoro e nella gestione familiare.

“Quella che stiamo vivendo – commenta Bortolucci – è sia esterna che interna e ci obbliga ogni giorno a fare i conti con preoccupazioni e difficoltà di diverso genere. Per riuscire ad affrontare questa situazione, senza esserne sopraffatti, è necessario che ognuno di noi trovi il modo per essere positivi o, meglio, per abbassare il livello di negatività che tende a sommergerci”.

Questo primo ciclo di appuntamenti, dal titolo “Si può…fiorire nel deserto”, aprirà alle cooperative associate martedì 7 aprile. Per iscriversi gratuitamente a questo primo incontro, e scoprire le altre iniziative in programma, è sufficiente compilare il modulo di registrazione disponibile all'indirizzo: https://forms.gle/T72cNmG1NJt3j71NA