Organi sociali

Assemblea

L'assemblea dei soci della Federazione Trentina della Cooperazione deve riunirsi almeno una volta l'anno. Votano soltanto i soci iscritti da almeno 90 giorni e in regola con i versamenti di capitale.

Presidente

Il presidente rappresenta la Federazione di fronte a terzi e in sede legale, è il depositario della firma sociale e può assegnare procure speciali (su delibera del consiglio di amministrazione).

Consiglio di amministrazione

È l'organo che amministra la Federazione Trentina della Cooperazione: è composto dal presidente e da 22 consiglieri, scelti in rappresentanza dei vari settori che fanno capo alla Federazione.

Hanno diritto a partecipare alle riunioni i rappresentanti dell'associazione Donne in cooperazione e dell'associazione Giovani cooperatori

Collegio sindacale

Vigila sul rispetto dei principi di corretta amministrazione, in particolare deve valutare l’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile e vigilare sul suo concreto funzionamento

Comitato esecutivo

Può compiere tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione che risultano dalla delega conferita dal consiglio di amministrazione, con le limitazioni e le modalità indicate nella delega stessa. E' nominato dal consiglio di amministrazione.

Comitati di settore

Organismi composti dai rappresentanti delle cooperative che hanno il compito di interpretare le esigenze e mantenere il raccordo fra i membri del consiglio di amministrazione e le cooperative.

Comitato tecnico intercooperativo

Ha il compito di promuovere un agile confronto tra le esigenze dei diversi settori della cooperazione e progettare, con funzione consultiva per il consiglio di amministrazione, linee e indirizzi per favorire progetti di intercooperazione e geo-cooperazione.

Direzione generale

Il direttore generale è capo del personale, sovrintende alle funzioni di coordinamento e controllo della struttura operativa.

I compiti del direttore generale sono: