Sait, il futuro dei dipendenti in esubero interpella l’intero movimento Lunedì, 09 Ottobre 2017

La crisi degli esuberi nel maggiore consorzio delle cooperative di consumo non lascia indifferente la Federazione e il movimento cooperativo. Ferma restando la solidarietà agli amministratori di Sait per una decisione sicuramente sofferta e difficile, occorre ora immaginare nuove strade per il ricollocamento di queste lavoratori.

Mauro Fezzi: “ci faremo parte attiva per affrontare con senso di responsabilità il problema. Ci stiamo muovendo su diversi fronti: a medio termine un progetto con l’Università per costruire strumenti a supporto per le situazioni di difficoltà.

Nell’immediato un impegno di sistema per valutare ogni profilo professionale al fine del ricollocamento in altre imprese cooperative, e il sostegno concreto per chi è disponibile a rimettersi in gioco”.

La decisione di Sait di avviare la procedura di mobilità per una parte importante dei propri collaboratori è una scelta industriale dolorosa e sofferta, presa per salvaguardare il resto del personale ed efficientare il servizio alle Famiglie Cooperative in un mercato sempre più competitivo. La sostenibilità economica del consorzio e il rilancio competitivo passa da una serie di iniziative che stanno già cominciando a dare frutti. Purtroppo, tra queste c’è anche la decisione di rinunciare ad una parte importante del proprio patrimonio più prezioso, il personale. Questo è il fatto.

In tale scenario il presidente della Federazione Mauro Fezzi esprime da un lato la propria vicinanza agli amministratori che sono stati costretti a prendere iniziative impopolari come questa; dall’altro lato, non si può girarsi dall’altra parte di fronte a tante famiglie che improvvisamente si vedono ridurre il proprio reddito, con la prospettiva di annullarlo se non si ricercano soluzioni occupazionali alternative.

Sotto questo profilo anche la Federazione, insieme all’intero movimento cooperativo trentino, è chiamata a svolgere un ruolo proattivo che vada al di là della doverosa solidarietà.

Serve ora con urgenza immaginare soluzioni per i lavoratori che possano integrare gli strumenti di politiche del lavoro messe in campo dalla Provincia e dall’Agenzia del Lavoro.

“Per l’immediato – afferma Fezzi - occorrerà acquisire i profili professionali delle persone interessate per provare a contribuire al ricollocamento all’interno del sistema. Ogni posto di lavoro alternativo che sarà creato, vorrà dire garantire un futuro sereno ad una famiglia.

Lavoreremo insieme alla Provincia per non lasciare sulla strada questi lavoratori.

Un altro fronte possibile riguarda il sostegno a quei lavoratori che vogliano mettersi in gioco costituendo una nuova impresa, alla quale il sistema potrebbe offrire una serie di supporti sia in termini finanziari che di servizi.

Sono due iniziative che cercheremo di mettere in campo con grande urgenza, certi di incontrare su questa strada l’appoggio di tutto il movimento.

Più a medio e lungo termine, la Federazione ha avviato un progetto con l’Università di Trento per costruire strumenti innovativi che si affianchino a quelli pubblici per intervenire a supporto delle situazioni di difficoltà”.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • CFS - Cooperative Formative Scolastiche Venerdì, 20 Ottobre 2017

    Con il progetto delle Cooperative Formative Scolastiche, l'impresa cooperativa entra in classe. Secondo le nuove direttive della legge 107/2015 sull'alternanza scuola lavoro, la Cooperazione Trentina ha ideato uno strumento che risponde alle nuove necessità della scuola e allo stesso tempo offre una soluzione innovativa alle imprese cooperative che ospitano tirocini. Si tratta delle cooperative formative scolastiche, veri e propri laboratori di competenze, un ponte tra...

  • etikaplus: con etika il risparmio è (anche) a led Mercoledì, 18 Ottobre 2017

    Lampadine led a prezzi scontati per gli aderenti a etika, l'offerta luce e gas economica, ecologica e solidale. Un'iniziativa creata da Federazione Trentina della Cooperazione, Cassa Centrale Banca, Consolida, Sait, cooperativa sociale La Rete insieme a Dolomiti Energia. 

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 10 Venerdì, 29 Settembre 2017

    Puntata conclusiva di questo primo ciclo di trasmissioni dedicato alle esperienze di CFS nelle scuole trentine. Egidio Formilan, responsabile dell'Ufficio di educazione e cultura cooperativa della Federazione, e Laura Pedron, responsabile del Servizio istruzione e formazione di secondo grado della Provincia Autonoma di Trento, tracciano un bilancio del primo anno di attività.

  • La proposta di revisione dello statuto della Federazione Sabato, 09 Settembre 2017

    Il consiglio di amministrazione della Federazione ha approvato ieri all'unanimità la proposta della speciale Commissione per la revisione dello statuto varata il 5 settembre scorso. Tra le novità principali il rafforzamento del ruolo della Federazione Trentina della Cooperazione, la collaborazione tra i settori cooperativi, la trasparenza dei compensi degli organi sociali, una nuova composizione del consiglio di amministrazione. Fissati limiti ai mandati, agli...

  • Prima edizione di Coop Campus con gli studenti di Norcia Mercoledì, 19 Luglio 2017

    Cinte Tesino ha ospitato la prima edizione di Coop Campus Young, la scuola estiva di formazione cooperativa della Federazione Trentina della Cooperazione, promossa con il patrocinio della Provincia. All'iniziativa hanno partecipato 11 studenti delle scuole superiori di Norcia, uno dei centri maggiormente colpiti dal terremoto dello scorso anno.Intervenendo all'inaugurazione del Campus, il direttore generale della Federazione, Alessandro Ceschi, e Livia Ferrario, responsabile del...

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 3 Martedì, 27 Giugno 2017

    La Cfs "Giovani cooperatori uniti" dell'Istituto Degasperi di Borgo Valsugana

  • ScuoLAvoro Coop - puntata 2 Venerdì, 23 Giugno 2017

    La III OG del liceo Rosmini di Trento ha costituito quest'anno la CFS "Applicando". Primo impegno di questa nuova impresa, la gestione del punto informativo di Educa.

  • Assemblea Federcoop 2017: luci, ombre e opportunità Venerdì, 09 Giugno 2017

    In occasione dell'assemblea 2017 della Federazione Trentina della Cooperazione, il presidente Mauro Fezzi e il direttore Alessandro Ceschi fanno un quadro dello stato di salute del movimento e delle sfide che lo attendono

  • Patto Federazione-Provincia per il rilancio del Trentino Venerdì, 09 Giugno 2017

    Federazione Trentina della Cooperazione e Provincia autonoma di Trento hanno individuato dieci specifici e reciproci impegni su altrettanti temi fondamentali: dai servizi decentrati sul territorio al lavoro, dalla vigilanza agli appalti, dalla formazione alle risorse a disposizione. Azioni concrete ad ampia ricaduta. A presentare l'accordo il direttore della Federazione Alessandro Ceschi e il presidente Pat Ugo Rossi

  • Convegno 2017 cooperative settore credito Mercoledì, 07 Giugno 2017

    Il sistema delle 36 Casse Rurali Trentine (340 sportelli e 2.212 dipendenti) si conferma solido e pronto alla realizzazione della fase centrale della riforma, attraverso il consolidamento patrimoniale, la razionalizzazione dei costi e la pulizia del portafoglio crediti. Cesare Cattani, vicepresidente della Federazione Trentina della Cooperazione per il settore del credito, fa il punto della situazione e parla del futuro ruolo della Federazione