Ecoopera, l’economia circolare inaugura l’”Accademia” per la formazione ambientale Martedì, 10 Ottobre 2017

Alla Manifattura di Rovereto il seminario di lancio dell’Eco Innovation Academy, la prima accademia trentina – organizzata da Ecoopera e Trentino Sviluppo - che aiuta imprenditori, funzionari pubblici e professionisti del green a districarsi tra normativa e adempimenti in materia ambientale.

Si è parlato di “economia circolare”, un nuovo paradigma che fa i conti con la scarsità delle risorse a disposizione. Una risposta alternativa alle tesi della “decrescita felice”.

Si parla di:

Imparare a gestire le risorse che abbiamo a disposizione non sarà solo un “optional” per l’economia, ma diventerà un nuovo paradigma su cui confrontarsi. Emilio Genovesi, uno dei massimi esperti in Italia di economia circolare, disegna a Rovereto scenari nuovi e suggestivi per lo sviluppo come l’economia circolare.

Di economia circolare si è parlato nel primo di una serie di corsi dedicati alla green economy, organizzati da Ecoopera insieme a Trentino Sviluppo, che faranno parte di una vera e propria “Accademia” di formazione ambientale riservata a imprese, professionisti e pubblica amministrazione.

“Vogliamo affiancarci ai progetti di una economica “green” di Trentino Sviluppo – ha detto il direttore di Ecoopera Luca Laffi - per offrire un surplus sull’aspetto ambientale e approfondire in vari ambiti le opportunità per le nuove aziende in campo ambientale, sia dal punto di vista della normativa che delle grandi opportunità che questa economia sta portando anche in Trentino”.

Per Michele Tosi di Trentino Sviluppo “la partnership con Ecoopera è molto importante perché aggiunge un tassello significativo al nostro incubatore dedicato alla green economy che è il Progetto Manifattura, ovvero la formazione specifica in ambito ambientale che finora mancava”

L’economia circolare come nuovo paradigma

Il seminario inaugurale di oggi, in particolare, ha approfondito anche il “Pacchetto Economia Circolare” recentemente varato dall’Unione Europea per ridurre lo spreco di beni di consumo e quindi l’impatto ambientale generato dalla produzione di rifiuti.

“L’impiego frenetico e compulsivo delle risorse – ha affermato Emilio Genovesi, di Material ConneXion, la maggiore organizzazione internazionale che si occupa di materiali innovativi - combinato con l’accelerata pressione demografica e un utilizzo poco efficiente delle risorse, non sarà più sostenibile.

Siamo quindi di fronte non a singoli fenomeni acuti, ma a problematiche croniche che determinano uno scenario permanente con cui la nuova economia sarà necessariamente obbligata a fare i conti. Che non necessariamente porteranno al modello teorizzato come ‘decrescita felice’”.

Occorre quindi superare lo schema produco-consumo-dismetto attraverso un modello che punta a rimettere nel ciclo produttivo la massima quantità di risorse possibile.

Cinque le strategie principali individuate dagli esperti: la filiera circolare, il recupero e riciclo, l’estensione della vita di un prodotto, lo sviluppo di piattaforme di condivisione e il passaggio da prodotti a servizi.

Tra i relatori anche altri esperti come Luigi Bistagnino, docente al Politecnico di Torino, un’autorità nel campo del “design sistemico”, e Gianluca Baldo, dello Studio LCE, esperto nell’analisi del ciclo di vita dei prodotti.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Ecoopera, l’economia circolare inaugura l’”Accademia” per la formazione ambientale Venerdì, 13 Ottobre 2017

    Alla Manifattura di Rovereto si è svolto il seminario di lancio dell'Eco Innovation Academy, la prima accademia trentina - promossa da Ecoopera e Trentino Sviluppo - che aiuta imprenditori, funzionari pubblici e professionisti del green a districarsi tra normative e adempimenti in materia ambientale. Si è parlato di “economia circolare”, un nuovo paradigma che fa i conti con la scarsità  delle risorse a disposizione. Nel video, le interviste a Luca Laffi, direttore di Ecoopera, e...

  • Ecoopera - video istituzionale Venerdì, 03 Aprile 2015

    Il video istituzionale di Ecoopera presenta i numeri e l'attività della cooperativa che opera nel settore dei servizi ambientali offrendo soluzioni complete, innovative e tecnologiche

  • Leadership femminile, valorizzarla conviene Mercoledì, 18 Febbraio 2015

    Il percorso formativo "Una leadership femminile nell'impresa cooperativa", organizzato dall'associazione Donne in cooperazione in collaborazione con Formazione Lavoro, ha permesso di fare il punto sul significato di leadership e sui diversi approcci che contraddistinguono l'essere leader di uomini e donne. Interviste alla docente del corso Adele Mapelli, consulente di Wise Growth, e alle tre testimoni che hanno arricchito con il racconto della loro esperienza il programma dell'ultimo...

  • Storie di cooperazione: Luca Laffi Lunedì, 05 Maggio 2014

    Dal racconto di Luca Laffi emerge anche la storia che ha portato alla fusione tra le cooperative Lavoro e Servizi Valsugana, Cet e la Cicogna Servizi, che ha dato vita a Ecoopera. Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per scoprire le sfumature, le emozioni, i dettagli che caratterizzano il sistema cooperativo trentino. In ogni puntata della trasmissione "Tutti per uno", realizzata da Rttr con il contributo della Cooperazione Trentina e della Provincia autonoma...

  • TUTTI PER UNO | Luca Laffi Venerdì, 25 Ottobre 2013

    Storia - Dal racconto di Luca Laffi emerge anche la storia che ha portato alla fusione tra le cooperative Lavoro e Servizi Valsugana, Cet e la Cicogna Servizi, che ha dato vita a Ecoopera. Vademecum cooperativo - Carlo Borzaga, docente di Politica economica dell'Università di Trento, spiega:- la differenza tra impresa cooperativa e impresa di capitali- i vantaggi dell'impresa cooperativa

  • TUTTI PER UNO | Renzo Cescato Giovedì, 10 Ottobre 2013

    Storia - Nel 1985 Renzo Cescato ha fondato con otto compagni cassintegrati la cooperativa Lavoro Servizi Valsugana. Da allora la sua vita professionale è stata tutta all'insegna delle cooperazione. Non solo si è dedicato alla propria azienda, che negli anni è notevolmente cresciuta raccogliendo diversi successi, ma si è anche impegnato a livello di sistema, in Consorzio Lavoro Ambiente, Cooperfidi e Federazione Trentina della Cooperazione. Vademecum cooperativo - Vincenzo Visetti, della...