E...state nel bosco della Vigolana per 75 bambini Lunedì, 07 Agosto 2017

Il servizio estivo, durato cinque settimane, è stato gestito dalla Cooperativa Città Futura assieme al Comune. A contatto con la natura, i bambini hanno imparato a darsi delle regole di sicurezza e di convivenza, a valorizzare le cose semplici, a prendersi cura degli altri e a rispettarli. La fine dell’esperienza è stata festeggiata assieme ai genitori, ai nonni, ai fratelli e al sindaco David Perazzoli.

Quest’estate 75 bambini dell’Altopiano della Vigolana hanno avuto l’opportunità di trascorrere le giornate interamente nei boschi, accompagnati dalle educatrici della Cooperativa Città Futura di Trento che ha organizzato il servizio assieme al Comune. Era una novità per tutti, che i bambini e le famiglie hanno avuto modo di apprezzare molto.

Tutte le mattine i bambini si ritrovavano alla scuola dell’infanzia di Vigolo Vattaro e poi, dopo avere organizzato il proprio zaino, partivano a piccoli gruppi per il bosco assieme alle educatrici, attrezzate con un carretto e zaini con tutto il necessario.

La base iniziale è stata il Parco delle Rive, ma da subito i bambini hanno perso interesse per i giochi, le altalene e gli scivoli per esplorare i boschi verso il castello e nella zona sopra al parco. Dopo una mattina di camminate, esplorazioni e giochi, il cuoco portava il pranzo ai bambini direttamente nel bosco: era piacevole sedersi in cerchio e mangiare seduti su un prato. La fame era proprio tanta dopo tutto quel movimento! Anche la stanchezza si faceva sentire, infatti alcune tende messe all’ombra degli alberi sono servite per riposare, recuperare le energie e proseguire con un pomeriggio di giochi.

È stato bellissimo nel corso dell’estate vedere come i bastoni si trasformavano in spade, bacchette magiche, scope, mestoli e cavalli. Vedere come un albero caduto si trasformava in un drago a tre code. Vedere come un tronco scavato si trasformava in un pentolone magico o tronchi cavi diventavano strumenti musicali. Vedere come un pezzo di bosco scosceso si sia trasformato in uno scivolo naturale. La fantasia e la creatività sono diventate ogni giorno più inesauribili.

I bambini hanno imparato anche a usare alcuni attrezzi, come il pelapatate per togliere le cortecce, e hanno costruito da soli i propri giochi, la capanna, l’altalena, portando avanti progetti ideati da loro.

Ciò che però più colpisce dell’esperienza è stato vedere come i bambini si aiutavano tra loro nei momenti di difficoltà, come risolvevano i loro conflitti, come si raccontavano fiabe inventate, suonavano e ascoltavano insieme la chitarra, condividevano la frutta della merenda. Insomma, la Natura, grande educatrice, ha insegnato ai bambini a stare bene insieme, a darsi delle regole di sicurezza e di convivenza, a valorizzare le cose semplici, a prendersi cura degli altri e a rispettarli: bambini, piante, animali.

La fine dell’esperienza è stata festeggiata assieme ai genitori, ai nonni, ai fratelli e al sindaco David Perazzoli che ha partecipato all’evento. I bambini hanno accompagnato le loro famiglie sui percorsi diventati per loro familiari e poi tutti insieme hanno fatto merenda al Santuario della Madonna del Feles. 

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • L’eversivo universo delle fiabe. Incontro con Laura Marchetti Venerdì, 20 Ottobre 2017

    Ospite della cooperativa Città Futura, specializzata in servizi all'infanzia, Laura Marchetti, antropologa, ambientalista e docente universitaria, incontrerà domani, sabato 21 ottobre, all'auditorium del centro “Mariapoli” di Cadine, con inizio alle 9, il personale della cooperativa per una lezione dal titolo “Educare al femminile: accogliere, tessere, narrare: la necessità delle fiabe”.

  • La giornata di Tiziana Adami (Città Futura) Lunedì, 03 Ottobre 2016

    Il racconto di Tiziana Adami, responsabile amministrativo di Città Futura. In chiusura Arianna Giuliani, della Federazione Trentina della Cooperazione, risponde alla domanda: "Quanto costa costituire una cooperativa?"

  • Una giornata con Tiziana Adami (Cooperativa Città Futura) Lunedì, 03 Ottobre 2016

    Il racconto di Tiziana Adami, responsabile amministrativo di Città  Futura.In chiusura Arianna Giuliani, della Federazione Trentina della Cooperazione, risponde alla domanda: quanto costa costituire una cooperativa?

  • Storie di cooperazione: Sandra Dodi Martedì, 19 Maggio 2015

    Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per scoprire le sfumature, le emozioni, i dettagli che caratterizzano il sistema cooperativo trentino. In ogni puntata della trasmissione "Tutti per uno", realizzata da Rttr con il contributo della Cooperazione Trentina e della Provincia autonoma di Trento, un cooperatore o una cooperatrice racconta la propria esperienza di vita e in che modo l'impegno in cooperazione abbia fatto la differenza. In questa puntata Sandra Dodi,...

  • Storie di cooperazione: Sandra Dodi Martedì, 19 Maggio 2015

    Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per scoprire le sfumature, le emozioni, i dettagli che caratterizzano il sistema cooperativo trentino. In ogni puntata della trasmissione "Tutti per uno", realizzata da Rttr con il contributo della Cooperazione Trentina e della Provincia autonoma di Trento, un cooperatore o una cooperatrice racconta la propria esperienza di vita e in che modo l'impegno in cooperazione abbia fatto la differenza. In questa puntata Sandra Dodi,...

  • Se il nido diventa “on demand” Venerdì, 20 Marzo 2015

    Accade allo “Scarabocchio” di corso Buonarroti. Un aiuto alle famiglie dalla cooperativa Città Futura, pensato per chi lavora con orario non “canonico”: i genitori che non hanno bisogno di una frequenza regolare potranno inserire i loro figli per il tempo necessario nelle classi del nido, dove saranno seguiti da personale qualificato.E' garantita la massima flessibilità oraria e giornaliera. La struttura offrirà anche altri servizi, come le feste di compleanno, massaggi neonatale,...

  • Nuovi bisogni, nuovo welfare: i servizi per i bambini Martedì, 31 Dicembre 2013

    In questa seconda puntata della rubrica vengono presentati alcuni dei servizi dedicati ai bambini e alla loro cura offerti dalle cooperative trentine. Si va dagli asili nido gestiti da Città Futura al servizio di Tagesmutter proposta dall'omonima cooperativa per arrivare all'innovativa proposta di Tata App, la tata a domicilio proposta da Progetto 92 e Cooperjob.