Dodici mesi di sport. Con il calendario della Cassa Rurale di Trento Lunedì, 09 Gennaio 2017

Il primo scatto del nuovo anno è sulla copertina del calendario della Cassa Rurale di Trento. Ritrae un gruppo di corridori, in via Mantova a Trento, poco dopo aver dato il colpo di pedale di avvio di una gara di cicloamatori.

Si apre così la galleria di dodici scatti di sport, attinti dall’archivio personale di Ottone “Bill” Cestari, giornalista che ha raccontato per oltre mezzo secolo atletica, ciclismo, sci (e altre discipline) sulle colonne dei quotidiani “Alto Adige” e “Trentino”. “Bill” era il suo appellativo per i tanti amici che ha conosciuto e incontrava ogni fine settimana sulle piste di atletica, sulle strade del ciclismo, sulle piste da sci.

Per ricordare il decennale della sua scomparsa (“Bill” è mancato nel luglio del 2007) i suoi figli Sandro e Ivo si sono rivolti alla Fondazione Cassa Rurale di Trento, offrendo la gestione e il possesso dell’archivio del loro papà.

A quel punto la Fondazione Cassa Rurale di Trento ha dato indirizzo di donarlo, per corretta competenza, alla Fondazione Museo Storico del Trentino, accollandosi le spese per il riordino dell'archivio a cura della Cooperativa Arcadia.

“La Cassa Rurale di Trento – viene spiegato – è orgogliosa di presentare in questo calendario 2017 una selezione di foto tratte da questo archivio che raccontano, per immagini, mezzo secolo della storia avvincente dello sport trentino”.

La penna di Bill Cestari non si è limitata a raccontare la quotidianità dello sport. E’ stato autore di molte pubblicazioni. Autentiche e preziose memorie storiche delle tre discipline regine che ha sempre seguito: atletica, ciclismo e sci (in rigoroso ordine alfabetico).

Vent’anni fa gli era stata assegnata il Sigillo della città di Trento e l’Aquila di San Venceslao per sottolineare e premiare la sua attività giornalistica.

Tra i suoi amici fraterni c’era Adriano Morelli, giornalista, scrittore, vicecaporedattore della sede Rai di Trento anch’egli volato in cielo troppo presto. A chi li ha conosciuti entrambi e ne ha apprezzato professionalità e competenza piace immaginarli lassù a vivere e raccontare le emozioni dello sport. Come una volta.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Vincere la sfida della sostenibilità Martedì, 10 Gennaio 2017

    I giovani con le loro scelte possono vincere le sfide del futuro e realizzare un mondo dove temi quali sostenibilità ambientale e dignità sociale del lavoro siano delle priorità. E' quanto emerge dalle interviste all'economista Leonardo Becchetti e a Rainer Atzwanger di Cassa Centrale Banca, ospiti del primo appuntamento di EticaMente, il percorso formativo organizzato dall'associazione Giovani Cooperatori per avvicinare le giovani generazioni al mondo dell'economia e della finanza con...

  • Una giornata con Silvio Stefani (CR Bassa Valsugana) Lunedì, 03 Ottobre 2016

    Il racconto di Silvio Stefani, ex presidente della Cassa Rurale Bassa Valsugana. In chiusura Francesco Crepaz, della Cassa Rurale di Trento, risponde alla domanda: "Quali strumenti di accesso al credito sono previsti per una nuova cooperativa?"

  • Mondo cooperativo 2015 - puntata 11 Lunedì, 16 Maggio 2016

    In questa puntata: 

  • Mondo cooperativo 2015 - puntata 8 Lunedì, 16 Maggio 2016

    In questa puntata:  - la "Filiera del riuso" delle cooperative Ge@, CS4 e Aurora - le borse di studio della Fondazione Cassa Rurale di Trento - i prossimi appuntamenti in agenda

  • Fondazione Cassa Rurale di Trento: le borse di studio “volano” in Europa Lunedì, 28 Dicembre 2015

    La Fondazione Cassa Rurale di Trento ha premiato tre progetti di ricerca transnazionali di altrettanti giovani “cervelli” trentini. Le borse di studio assegnate spalancano le porte a progetti di studio europei e di ricerca nei campi umanistico, giuridico e scientifico.  Nel servizio l'intervista alla presidente della Fondazione Rossana Gramegna e ai tre premiati: Davide Maggipinto, Eleonora Garzia e Davide Giampiccolo.

  • Fondazione Cassa Rurale di Trento: le borse di studio “volano” in Europa Lunedì, 28 Dicembre 2015

    La Fondazione Cassa Rurale di Trento ha premiato tre progetti di ricerca transnazionali di altrettanti giovani “cervelli” trentini. Le borse di studio assegnate spalancano le porte a progetti di studio europei e di ricerca nei campi umanistico, giuridico e scientifico.  Nel servizio l'intervista alla presidente della Fondazione Rossana Gramegna e ai tre premiati: Davide Maggipinto, Eleonora Garzia e Davide Giampiccolo.

  • Caffè cooperativo 2014 - I finanziamenti alle cooperative Martedì, 08 Settembre 2015

    Gli aiuti ai giovani, i fondi mutualistici, le garanzie e fideiussioni offerte alle cooperative agricole e non solo. Il tema di questa puntata sono i finanziamenti possibili per le cooperative. Ospiti della conduttrice Elisa Dossi sono Roberto Simoni (Promocoop), Claudio Grassi (Cooperfidi) e Francesco Crepaz (Cassa Rurale di Trento).

  • Caffè cooperativo 2014 - I finanziamenti alle cooperative Martedì, 08 Settembre 2015

    Gli aiuti ai giovani, i fondi mutualistici, le garanzie e fideiussioni offerte alle cooperative agricole e non solo. Il tema di questa puntata sono i finanziamenti possibili per le cooperative. Ospiti della conduttrice Elisa Dossi sono Roberto Simoni (Promocoop), Claudio Grassi (Cooperfidi) e Francesco Crepaz (Cassa Rurale di Trento).

  • La parità di genere passa (anche) dal linguaggio Venerdì, 28 Agosto 2015

    Consapevole che rispettare le differenze di genere significa anche utilizzare un linguaggio inclusivo, che garantisc spazio al maschile così come al femminile, la Fondazione Cassa Rurale di Trento, nel riscrivere il proprio statuto, ha tenuto conto della pluralità delle persone a cui si rivolge. Un primo significativo passo nella costruzione di un sistema più democratico e inclusivo, come emerso dal percorso avviato dall'associazione Donne in...

  • La parità di genere passa (anche) dal linguaggio Venerdì, 28 Agosto 2015

    Consapevole che rispettare le differenze di genere significa anche utilizzare un linguaggio inclusivo, che garantisc spazio al maschile così come al femminile, la Fondazione Cassa Rurale di Trento, nel riscrivere il proprio statuto, ha tenuto conto della pluralità delle persone a cui si rivolge. Un primo significativo passo nella costruzione di un sistema più democratico e inclusivo, come emerso dal percorso avviato dall'associazione Donne in...