Coop Consumatori Alto Garda: risoluzione consensuale del rapporto di lavoro tra Coop e la direttrice. Lunedì, 15 Maggio 2017

La direttrice Arianna Comencini lascia l’incarico di comune accordo con il consiglio di amministrazione. La cooperativa avvia una importante fase di riorganizzazione cominciando dalla posizione di vertice.

La Coop Consumatori Alto Garda informa che è stato trovato un accordo con Arianna Comencini di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro, con reciproca soddisfazione delle parti. La decisione del cda avviene in un contesto in cui la cooperativa ha avviato un importante piano di ristrutturazione, finalizzata al recupero di redditività e competitività.

La congiuntura di mercato molto impegnativa che la Coop Alto Garda sta attraversando  rende necessaria una riorganizzazione che sia in grado di sfruttare al massimo  le economie di scala e le sinergie che la cooperativa può realizzare  con le altre realtà appartenenti al sistema trentino della cooperazione di consumo.

In questo contesto, la volontà di iniziare un percorso lavorativo nuovo da parte del direttore e la necessità di un ricambio auspicato dalla cooperativa hanno portato alla decisione, presa di comune accordo, di concludere una collaborazione fruttuosa durata per anni.

La presidente Chiara Maino ha ringraziato la direttrice per il suo lavoro alla guida della coop, svolto in condizioni di grande complessità e – soprattutto nell’ultimo periodo - in un contesto difficile e impegnativo.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche