Cantina Mori Colli Zugna: ecco "Morus" Venerdì, 17 Maggio 2013

Sabato 25 maggio sarà tempo di brindisi inaugurale per Morus, il nuovo TrentoDoc della Cantina Mori Colli Zugna. Si stappa e si assaggia uno spumante ottenuto dal felice abbinamento di Pinot Nero e Chardonnay.

Week end all’insegna della pioggia di bollicine quello del 25 e 26 maggio a Mori.

Durante la due giorni dedicata a “Cantina Aperte” si stappa “Morus”, il nuovo nato della Cantina Mori Colli Zugna.

Per l’esattezza: “Morus … dal 1957” (anno di fondazione della cantina cooperativa che, nel giugno scorso, ha inaugurato la nuovissima sede ipogea).

E’ un “TrentoDoc” ottenuto dalla spumantizzazione di Pinot Nero e Chardonnay. “Oltre trentasei mesi di permanenza sui lieviti – spiegano i tecnici – Morus è uno spumante di grande personalità, di grande finezza ed eleganza ma anche di buona struttura”.

Insomma, un TrentoDoc evoluto, realizzato dalla sinergia che ha visto protagonisti viticoltori ed enologi della cantina presieduta da Flavio Chizzola e diretta da Luciano Tranquillini.

Meritevole di essere ricordato anche il significato del termine scelto per questa nuova etichetta. “Morus – viene spiegato – deriva da morus alba, nome latino del gelso, pianta che

, in Vallagarina, rievoca l’antica attività agricola, fin dal Quattrocento, della produzione dei bachi da seta. Il baco veniva alimentato con le foglie di queste piante che, a loro volta, costituivano il sostegno per i filari delle viti (da qui il nome Vigna e Vini del Gelso ripreso nel marchio della Cantina Mori Colli Zugna). Ma Morus è anche l’antico nome di Mori che trae origine dalla terra spesso scura, talvolta nera, che contraddistingue i terreni agricoli (a Mori, tra l’altro, esiste anche via Terra Nera)”.

Al “Morus” la Cantina Mori-Colli Zugna dedica l’intera giornata di sabato 25 maggio.

Si parte alle ore 10 con la prima visita in cantina. Alle 11 il concerto del Coro Voci Alpine Città di Mori. A mezzogiorno “Aperitiviziosi” con spumante Morus, il protagonista assoluto di giornata.

Si proseguirà con tutti gli altri appuntamenti che condurranno a una serata che, ovviamente, si annuncia spumeggiante.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • TCA | La cooperazione: dalla terra alla tavola - Il vino Lunedì, 18 Febbraio 2013

    Cavit e i vini trentini hanno segnato la tappa conclusiva de “La terra alla tavola”. Il brindisi finale è stato ospitato in due location: la sede del consorzio delle cantine sociali trentine, a Ravina, con le interviste al presidente Adriano Orsi e al direttore Enrico Zanoni e la nuovissima sede della Cantina Mori-Colli Zugna. Una cantina ipogea, realizzata sotto terra e la più grande d'Europa, inaugurata la scorsa estate. A parlare della struttura (ma anche di altri aspetti legati al...