Borsa di Studio Valle di Cembra: verso la conclusione la 25esima edizione Martedì, 16 Maggio 2017

La valutazione degli elaborati scritti e grafico pittorici ha segnato la penultima  tappa di un percorso iniziato lo scorso autunno e che ha visto protagonista un centinaio di studenti di terza media delle scuole di Albiano, Cembra, Segonzano e Verla. A fine maggio la cerimonia di premiazione.

Manca solo l’atto finale per archiviare la venticinquesima Borsa di Studio Valle di Cembra.

Ha visto partecipi un centinaio di studenti della terza media (oggi secondaria di primo grado) delle scuole di Albiano, Cembra, Segonzano e Verla.

Edizione più significativa di altre, senza nulla togliere ai ventiquattro appuntamenti che l’hanno preceduta, perché segna il raggiungimento del primo quarto di secolo dell’iniziativa nata negli anni Novanta.

Studenti e studentesse hanno interpretato il tema proposto dal Comitato nella forma scritta o grafico/pittorica.

Due le tracce.

Prova scritta: “nel ventunesimo secolo Whatsapp, Facebook, Instagram e Youtube hanno dato un nuovo significato al concetto di relazione e aperto nuove prospettiva di dialogo. Rifletti sui rischi e sulle opportunità offerte quotidianamente dai social-media in relazione alle tue esperienze personali e a ciò che hai approfondito in classe”.

Prova grafica: “nuove forme di amicizia e di comunicazione al tempo dei social. Realizza una immagine significativa che esprima la tua esperienza rispetto alle potenzialità e ai limiti delle nuove tecnologie nel favorire rapporti di amicizia e contatti personali.

La giuria si è riunita ieri per un intero pomeriggio alla presenza di Roberto Trolli, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cembra, di Paolo Pojer, presidente del Comitato Borsa di Studio Valle di Cembra e della vicepresidente Giada Baldessari.

La commissione ha esaminato gli elaborati.

A questo punto l’attesa per conoscere i  nomi dei premiati e delle premiate è alla cerimonia di premiazione in programma nella mattinata di mercoledì 31 maggio al teatro di Verla di Giovo.

La Borsa di Studio Valle di Cembra è sostenuta dai Comuni, dalla Comunità di Valle, dalle Casse Rurali di Giovo e Lavis-Valle di Cembra e dall’Avis Valle di Cembra. Tra i partner anche la Cooperazione Trentina.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • ACS Reporter – Storie di cooperazione a scuola Lunedì, 22 Maggio 2017

    Oltre 300 ragazze e ragazzi hanno partecipato a “ACS Reporter – Storie di cooperazione a scuola”, iniziativa di educazione cooperativa proposta dalla Federazione, raccontando la propria esperienza di cooperazione a scuola

  • etika Martedì, 06 Dicembre 2016

    Si chiama etika l'offerta dedicata ai soci e ai clienti delle Casse Rurali trentine e ai soci delle Famiglie Cooperative aderenti al consorzio Sait che potranno risparmiare sulle bollette di casa, tutelare l'ambiente e aiutare le persone con disabilità  e le loro famiglie.

  • Con etika l'energia diventa economica ecologica solidale Venerdì, 25 Novembre 2016

    Risparmiare aiutando l'ambiente e le persone fragili. In modo facile e a condizioni trasparenti. Etika è la sintesi di un grande progetto di collaborazione tra Dolomiti Energia e il mondo della cooperazione trentina: credito, consumo e sociale. Con la bolletta della luce e quella del gas si risparmia e si contribuisce ad alimentare un Fondo solidale per progetti sociali, centrati sul “dopo di noi”. Nasce così il più grande gruppo di acquisto eco-solidale del Trentino.

  • Prima intervista al presidente della Cooperazione Trentina Mauro Fezzi Venerdì, 14 Ottobre 2016

    Nell'intervista a Mauro Fezzi, votato presidente della Cooperazione Trentina nell'assemblea odierna: il valore primario dell'unità del movimento cooperativo, gli scenari in cui si muove la cooperazione trentina, i cambiamenti necessari.

  • L'intervento del direttore Carlo Dellasega Venerdì, 14 Ottobre 2016

    L'intervento del direttore generale Carlo Dellasega all'assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione del 14 ottobre 2016

  • "La Federazione è una macchina che funziona" - intervista al dg Carlo Dellasega Venerdì, 14 Ottobre 2016

    Intervista al direttore generale Carlo Dellasega a conclusione dell'assemblea elettiva della Federazione Trentina della Cooperazione del 14 ottobre.

  • L'intervento del presidente Mauro Fezzi Venerdì, 14 Ottobre 2016

    L'intervento del neoeletto presidente Mauro Fezzi all'assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione del 14 ottobre 2016

  • Casse Rurali alle prese con la riforma Lunedì, 10 Ottobre 2016

    Il direttore generale della Federazione Trentina della Cooperazione, Carlo Dellasega, parla della riforma del credito cooperativo

  • Il Taeg Lunedì, 10 Ottobre 2016

    Cosa è, come funziona il tasso annuo effettivo globale (taeg)?Risponde Michela Zanolli dell'Ufficio Casse Rurali della Federazione Trentina della Cooperazione.

  • Cosa sapere prima di investire i propri risparmi Lunedì, 10 Ottobre 2016

    Cosa è importante sapere prima di investire i propri risparmi?Risponde Luisa Refatti, Consulenza normativa Settore Casse Rurali della Federazione Trentina della Cooperazione